Pubblicato in: recensioni, Romantici

La verità è che non ti odio abbastanza

img_20200504_2200574470829220048274588.jpg

L’AUTRICE

Felicia Kingsley è nata nel 1987, vive in provincia di Modena e lavora come architetto. Matrimonio di convenienza, il suo primo romanzo inizialmente auto-pubblicato, ha riscosso grande successo in libreria con Newton Compton ed è diventato il secondo ebook più letto del 2017.

Stronze si nasce, Una Cenerentola a Manhattan e Due cuori in affitto sono stati nella classifica dei bestseller per settimane.

TRAMA

Lexi è una principessa, non delle favole, ma dell’Upper East Side. La sua vita perfetta da facoltosa ereditiera di un impero finanziario scorre tra feste esclusive e shopping sfrenato nel quartiere più lussuoso di New York.

A ventisette anni ha già la certezza di un futuro luminoso, di aver vinto la partita, almeno finché un affascinante sconosciuto non le cambia le carte. Il principe azzurro? No, è Eric Chambers, detective di punta dell’FBI, che sta indagando su una truffa miliardaria in cui è coinvolta la famiglia Sloan, venuto a spodestarla dal suo trono.

Tanto attraente quanto ruvido e poco disponibile, Eric la reputa viziata e superficiale, e la tratta con distacco e indifferenza. Tra i due è subito guerra. Con tutti i suoi beni confiscati, Lexi si ritrova in mezzo a una strada da un giorno all’altro, ma lei non ha nessuna intenzione di rimanerci. Anzi!

Se Eric le ha tolto tutto, dovrà essere lui ad aiutarla e Lexi non accetterà un no come risposta, almeno finché non sarà riuscita a riabilitare il nome della sua famiglia, anche perché lei sarebbe una preziosa risorsa per le indagini.

Riusciranno l’ereditiera che cuoce i toast usando il ferro da stiro e l’integerrimo detective di Brooklyn a collaborare senza scannarsi? O senza… innamorarsi?

 

♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦

Spumeggiante, ironico, divertente: Felicia Kingsley non sbaglia un colpo.

VOTO

san-antonio-affordable-handyman-service-five-star-rating-heritage-property-preservation

Pubblicato in: Classici, recensioni

Romeo & Giulietta

img_20200504_2153066669996250858700149.jpg

 

L’AUTORE

William Shakespeare era un noto poeta inglese, drammaturgo e attore nato nel 1564 a Stratford-upon-Avon. Il suo compleanno viene celebrato più comunemente il 23 aprile, che si ritiene sia anche la data della sua morte nel 1616.

Shakespeare fu uno scrittore prolifico durante il periodo elisabettiano e giacobino del teatro britannico (a volte chiamato il Rinascimento inglese o il primo periodo moderno). Le opere teatrali di Shakespeare sono forse la sua eredità più duratura, ma non sono tutto ciò che ha scritto. Anche le poesie di Shakespeare rimangono popolari fino ad oggi.

 

Si ride delle cicatrici altrui chi non ebbe a soffrir giammai ferita.

 

TRAMA

Un amore impossibile, due nobili famiglie in guerra, una città insanguinata da un antico odio: il dramma più struggente, più romantico e più famoso di tutta la letteratura.

Una notte il giovane Romeo Montecchi si introduce mascherato a un ballo nel palazzo dei Capuleti e lì vede per la prima volta Giulietta, la bellissima figlia del suo nemico.

I due si innamorano perdutamente e mentre la faida tra le ricche famiglie veronesi si fa sempre più cruenta, Romeo e Giulietta si troveranno a lottare con ogni mezzo per il loro amore.

 

♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦

In Romeo & Giulietta la morte è presente in vario modo fin dall’inizio. Ma è con il duello tra Mercuzio e Tebaldo che essa entra realmente in scena e avvia quella sua presa di possesso della città cui la tragedia conduce.

Non solo, ma che la prima vittima sia Mercuzio, simbolo di giovinezza e di libertà, della gioia di vivere e della stessa gioia di fare teatro, è anche indicativo di chi sia l’oggetto di questo assalto della morte: non i vecchi ma i giovani, non il declinare della vita ma il suo sbocciare, non la stanchezza e l’aridità del cuore ma la sua freschezza e il suo desiderio d’amore.

Tebaldo uccide Mercuzio, Romeo uccide Tebaldo, finché come sappiamo la morte aggredisce Romeo e Giulietta, e la bella Verona celebrata all’inizio si trasforma in una tomba. Nulla di vivo resta se non i vecchi, la cui faida ed egoismo, non il caso, hanno ucciso i giovani.

Romeo e Giulietta potranno finalmente stare insieme ma solo nella cripta, con il loro amore raggelato per l’eternità nelle statue d’oro che i carnefici eleveranno a ricordo.

L’intramontabile tragedia di Shakespeare continua a far sognare e a commuovere. L’opera più famosa, letta e interpretata di William Shakespeare in assoluto.

 

VOTO

san-antonio-affordable-handyman-service-five-star-rating-heritage-property-preservation

 

 

Ama, ama follemente, ama più che puoi e se ti dicono che è peccato, ama il tuo peccato e sarai innocente.

Pubblicato in: recensioni, Romantici

Le Parole che Non ti ho Detto

img_20200504_2152068364531626963752066.jpg

 

L’AUTORE

Nicholas Sparks è uno dei narratori più amati al mondo. Tutti i suoi libri sono stati i bestseller del New York Times, con oltre 105 milioni di copie vendute in tutto il mondo, in oltre 50 lingue, tra cui oltre 75 milioni di copie solo negli Stati Uniti.

Nicholas Sparks vive nella Carolina del Nord. Collabora con una serie di enti di beneficenza locali e nazionali ed è uno dei principali collaboratori del Creative Writing Program (MFA) presso l’Università di Notre Dame, dove fornisce borse di studio, stage e una borsa di studio ogni anno.

Ha co-fondato The Epiphany School a New Bern, Carolina del Nord nel 2006. Come ex atleta di borsa di studio (detiene ancora un record di atletica presso l’Università di Notre Dame) ha anche trascorso quattro anni come allenatore di atleti di atletica leggera presso il liceo pubblico locale. Nel 2009, il team che ha allenato alla New Bern High School ha stabilito un World Junior Indoor Record nel 4 x400 metri, a New York. Il record è ancora valido.

 

 

TRAMA

Durante una vacanza Theresa, un’affascinante giornalista in carriera, trova su una spiaggia una bottiglia che contiene una lettera: sono le strazianti parole di un uomo, Garrett, che ha perso la donna amata.

Un messaggio che turba e commuove Theresa fino a spingerla a cercare chi lo ha scritto. Per una serie di coincidenze il suo desiderio si avvera: lei e Garrett si incontrano e tra loro sboccia una passione travolgente. Che tuttavia non è al riparo dalle tempesta della vita.

 

 

Romanzo struggente che ha ispirato l’omonimo film con Kevin Costner. Romantico fino a toccare profondamente il cuore del lettore: l’amore di un uomo come Garrett è l’amore che tutte noi vorremmo poter avere.

Libro coinvolgente, come tutti i libri di Sparks, anche se non capisco perché nessuno dei suoi libri che ho letto fino ad ora ha un lieto fine.

In fondo l’amore non è sempre struggente: a volte, per citare Tiziano Ferro, ‘l’amore è una cosa semplice”.

 

VOTO

san-antonio-affordable-handyman-service-five-star-rating-heritage-property-preservation

Pubblicato in: Attualità, recensioni, Romantici

… che Dio Perdona a Tutti

img_20200319_1733194696480674717899790.jpg

 

L’AUTORE

PIF, all’anagrafe Pierfrancesco Diliberto, inizia la sua carriera lavorando come assistente alla regia di Franco Zeffirelli in Un tè con Mussolini del 1999 e con Marco Tullio Giordana ne I cento passi nel 2000.

Nel 2000 diventa autore televisivo, acquistando poi celebrità con  Le Iene. Nel 2007 per MTV realizza Il Testimone, il suo primo programma individuale, tra i più originali e innovativi del panorama televisivo odierno. Nel 2017 è su Rai3 con  Caro Marziano.

Nel 2013 debutta alla regia con il suo primo lungometraggio La mafia uccide solo d’estate, per il quale vince due David di Donatello, tra cui quello come miglior regista esordiente, e un EFA (European Film Awards) come miglior commedia. Dal film è stata tratta l’omonima serie televisiva per Rai1.

Il suo secondo lungometraggio è In guerra per amore del 2016.

 

TRAMA

Arturo è un trentacinquenne che ha poche passioni che, con scarso successo, cerca di condividere con gli amici di calcetto. La più importante e irrinunciabile sono i dolci, in particolare quelli con la ricotta.

Almeno fino a quando entra in scena lei, Flora: la figlia del proprietario della pasticceria che fa gli sciù più i buoni di Palermo. E in un istante diventa la donna dei suoi sogni. Sveglia, intraprendente, ma anche molto cattolica, Flora sulla religione ha la stessa pignoleria di Arturo sui dolci. Ed è proprio così che lui la conquista, interpretando Gesù durante una Via Crucis.

Flora si innamora e per un periodo felice i due stanno insieme, senza che lei si avveda della sua indifferenza religiosa e, naturalmente, senza che Arturo la confessi.

Quando lei se ne accorge, Arturo, un po’ per sfinimento e un po’ per provocazione, reagisce con insolita fermezza: seguirà alla lettera la parola di Dio… per tre settimane.

 

 

Comico, surreale, straordinario: il Pif che noi tutti conosciamo anche su carta. Avvincente e riflessivo allo stesso tempo, storia semplice ma per alcuni aspetti profonda, al limite del comico e del religioso estremo. Ironico e ben strutturato, a tratti un pò lento ma come sempre Pif non delude.

VOTO

4-Star-Rating1-1400x233

Pubblicato in: Attualità, Musica, recensioni

Trent’anni e una Chiacchierata con Papà

P0 (1)

L’AUTORE

Tiziano Ferro è un cantautore e produttore discografico italiano. Nel corso della sua carriera ha cantato anche in spagnolo, inglese, francese e portoghese.

Ha venduto oltre 15 milioni di copie nel mondo, prevalentemente in Europa e in America Latina, e nella sua carriera ventennale ha ottenuto numerosi premi, candidature e riconoscimenti tra i più importanti a livello nazionale e internazionale.

 

TRAMA

Tiziano Ferro ha quindici anni quando decide di confidare i suoi pensieri a un quaderno. È il diario di un ragazzino come tanti: la scuola, gli amici, i primi amori, la passione per la musica.

Fuori dal comune è invece l’intensità con la quale insegue il sogno di incidere un disco. E appena lo realizza fa centro.

Ma va tutto troppo veloce: insieme all’emozione dei concerti e allo stupore davanti ai fan, ecco, severe come brutti sogni, la solitudine dei viaggi e delle camere d’albergo, e la paura di non essere all’altezza.

È come se da quel momento Tiziano avvertisse una continua spaccatura: da una parte la messa a fuoco del proprio talento, la collaborazione con le più grandi star italiane e internazionali, i riconoscimenti – del pubblico, della critica, dei colleghi –, la folla dei fan, dall’altra la percezione di una inedita solitudine, di una indomabile nostalgia, la lontananza dalla famiglia (soprattutto da Flavio, il fratello) e dagli amici di Latina.

Niente pause. Niente stanchezza. Mai. Come il più sensibile dei sismografi, Tiziano registra fedelmente, in questo diario, emozioni e stati d’animo.

Con dolente sincerità, e al contempo curiosità, senso dell’umorismo e allegro disincanto, racconta l’altra faccia del successo e anche di sé, senza paura di svelarsi fragile, di mostrare zone d’ombra, contraddizioni, inquietudini. In fondo a questo lungo, appassionato colloquio con se stesso e con il suo pubblico, c’è forse una nuova consapevolezza.

Una confessione toccante e sincera di una star che non dimentica di essere prima di tutto Tiziano.

 

 

Toccante per alcuni versi, molto intimo e pieno di combattimenti emotivi. Questo libro mostra un Tiziano Ferro diverso da come siamo abituati a vedere in Tv o ascoltare alla radio, fa capire il perché, a volte, del significato dei suoi testi malinconici o tristi. Racconta l’altra faccia della medaglia del successo con alla base un ragazzino che inizia questo mestiere già pieno di complessi personali e che rischia di affogare nel successo invece che uscirne fuori più forte.

Sicuramente dal punto di vista intimo, personale è molto intenso e anche coraggioso nel mettere a nudo determinati momenti e pensieri privati, d’altro canto però la pubblicazione di quaderni, diari in quanto tali, risulta a mio avviso un pò lento e noioso.

Devo anzi dire di essere rimasta delusa: ho amato Tiziano Ferro sin dai suoi esordi, ricordo ancora la prima volta che ascoltai Xdono e la prima volta che lo vidi a Top of the Pops, per parlare dei suoi poster appesi nella mia cameretta. Ho voluto leggere questo libro dal primo momento che uscì nelle librerie e ho avuto la possibilità solo adesso, e forse la mia delusione è anche dettata da tutta questa attesa. Non so, fatto sta che mi aspettavo molto di più.

 

VOTO

voting-concept-rating-two-golden-stars-d-render-illustration-white-background-60907242

 

 

Pubblicato in: Libri per ragazzi, recensioni

Dead Wrong

img_20200408_1051391155731885814332614.jpg
Su Amazon a £6.50

L’AUTRICE

L’autrice di bestseller di USA Today, Leighann Dobbs, ha scoperto la sua passione per la scrittura dopo una carriera ventennale come ingegnere del software.

Vive nel New Hampshire con suo marito Bruce, il loro fidato mix di Chihuahua Mojo e il bellissimo gatto di salvataggio, Kitty. Quando non legge, fa il giardinaggio, fa gioielli o vende oggetti d’antiquariato, le piace scrivere misteriosi libri storici e romantici.

Il suo libro Dead Wrong ha vinto il premio “Best Mystery Romance” alla Indie Romance Convention del 2014.

 

TRAMA

C’è più di un segreto nella vecchia casa di Blackmoore. Alcuni sono stati seppelliti per lungo tempo e alcuni sono seduti più vicino alla superficie.

Morgan e Fiona Blackmoore godono della loro vita semplice nella sonnolenta cittadina sull’oceano di Noquitt Maine, dove offrono rimedi erboristici e cristalli curativi sia per la gente del posto che per i turisti. Fino a quando Morgan non viene accusata di aver ucciso la megera della città, Prudence Littlefield.

All’improvviso le ragazze si ritrovano a cercare il vero assassino mentre combattono contro uno sceriffo storto, le prove piantate e un lungo elenco di sospetti che tutti avevano un motivo per volere che Prudence morisse.

L’affascinante Jake Cooper è nuovo alla forza di polizia di Noquitt Maine, motivo per cui Fiona Blackmoore non si fida di lui. Ma con il tempo che si sta esaurendo e le prove contro sua sorella che si accumulano, Fiona deve fare una scelta: si fiderà di Jake nel caso… e nel suo cuore?

Aggiungi una vecchia dimora sulle scogliere del Maine, una soffitta piena di misteriosi tesori e un gatto che ha la straordinaria capacità di presentarsi esattamente al momento giusto e Fiona ha le mani piene a dimostrare le accuse dello sceriffo sul fatto che sua sorella sia assassina sono completamente sbagliate.

Dead Wrong è il primo di una serie di libri sulle Blackmoore Sisters.

 

Un giallo leggero, fresco e giovanile, con accenni magici e un pizzico di romanticismo. Sono rimasta piacevolmente colpita dalla storia semplice ma pur sempre accattivante che non svela il finale dal primo. momento ma lascia intendere possibili scenari.

Da leggere di sicuro anche gli altri libri della serie.

VOTO

san-antonio-affordable-handyman-service-five-star-rating-heritage-property-preservation

Pubblicato in: recensioni, Romantici

Una Cenerentola a Manhattan

cenerentola|_newyork

L’AUTRICE

Felicia Kingsley è nata nel 1987, vive in provincia di Modena e lavora come architetto. Matrimonio di convenienza, il suo primo romanzo inizialmente auto-pubblicato, ha riscosso grande successo in libreria con Newton Compton ed è diventato il secondo ebook più letto del 2017. Stronze si nasceUna Cenerentola a Manhattan e Due cuori in affitto sono stati nella classifica dei bestseller per settimane. La Newton Compton ha pubblicato anche La verità è che non ti odio abbastanza.

 

TRAMA

“Un paio di scarpe possono cambiarti la vita” è una frase che non ha mai convinto Riley, e i colpi di fulmine per lei sono sempre stati e rimangono un fenomeno atmosferico.

Orfana da quando aveva dieci anni, a ventisette ha tutt’altro a cui pensare: una matrigna succhia-soldi che le inventa tutte per ostacolarla; due sorellastre aspiranti web star, sempre impegnate a tiranneggiarla; tre lavori che deve fare per riuscire a vivere nella Grande Mela; e, per non farsi mancare nulla, il romanzo a cui sta lavorando da due anni e che sogna di poter pubblicare.

Ma a New York le occasioni sono dietro l’angolo e un galà in maschera a Central Park potrebbe rappresentare il trampolino perfetto per realizzare il suo sogno. Quello che Riley non ha considerato è che a una festa del genere si possono fare anche incontri inaspettati.

E proprio per colpa di uno speciale paio di scarpe si ritrova, proprio lei, da un giorno all’altro, a diventare la protagonista della favola più romantica di sempre nella città dove tutto può succedere.

 

Accattivante, coinvolgente, intrigante. Questo libro trascina il lettore nell favola di Cenerentola 2.0, con quel giusto pizzico di ironia, romanticismo e sensualità. Una volta iniziato a leggere è difficile staccarsi dalle sue pagine, sembra travolgerti fino a farti vivere le emozioni dei personaggi.

VOTO

san-antonio-affordable-handyman-service-five-star-rating-heritage-property-preservation

 

 

 

Pubblicato in: recensioni, Romantici

Tre Volte Te

images2565669258135022955.jpeg

 

L’AUTORE

Federico Moccia è figlio dello sceneggiatore e regista italiano Giuseppe Moccia, e la sua infanzia è stata legata al mondo del cinema attraverso suo padre, che ha scritto in diverse commedie italiane degli anni ’70 e ’80.

Ha iniziato nel mondo del lavoro con suo padre all’età di 19 anni come assistente alla regia Attila flagello di Dio (1982). Cinque anni dopo ha diretto il suo primo film, Palla al centro, con scarso successo.

Nel 1992 ha scritto Tre Metri Sopra il Cielo (Il suo primo romanzo, che è stato respinto da diversi editori. Sempre senza successo, nel 1996 scrisse e diresse il film Classe mista 3A e tornò nel mondo della televisione.

 

TRAMA

In Tre metri sopra il cielo Babi gli ha spezzato il cuore. In Ho voglia di te Gin gli ha insegnato ad amare di nuovo. In Tre volte te Step è a un bivio. Come finirà la storia fra Step, Babi e Gin?

Sono passati sei anni dall’ultima volta che Step ha incontrato Babi, la ragazza che prima gli ha fatto scoprire l’amore e poi gli ha spezzato il cuore. Adesso Step è una persona molto diversa ed è felice con Gin, la donna che ha perdonato i suoi errori e che gli ha insegnato ad amare di nuovo.

Ma ecco che, inaspettatamente, Babi torna come un tornado nella sua vita, e Step è costretto a riconsiderare tutte le sue scelte, a mettere in discussione tutte le sue certezze.

 

Terzo capitolo della saga di Tre Metri Sopra il cielo e, sinceramente, se lo potevano evitare. In confronto agli altri due, questo libro ha rovinato l’intera storia che si era creata con i primi due capitoli.

Non dico che il libro è proprio brutto, dico solo che è di un banale e di uno scontato che quasi lo si capisce già dalle prime pagine, non c’è bisogno di arrivare fino alla fine per capire come finirà.

 

VOTO

3-stelle-2

Pubblicato in: recensioni, Romantici

Le Pagine della Nostra Vita

img_20200319_1732555339414489237229105.jpg

L’AUTORE

Nicholas Sparks è uno dei narratori più amati al mondo. Tutti i suoi libri sono stati i bestseller del New York Times, con oltre 105 milioni di copie vendute in tutto il mondo, in oltre 50 lingue, tra cui oltre 75 milioni di copie solo negli Stati Uniti.

Nicholas Sparks vive nella Carolina del Nord. Collabora con una serie di enti di beneficenza locali e nazionali ed è uno dei principali collaboratori del Creative Writing Program (MFA) presso l’Università di Notre Dame, dove fornisce borse di studio, stage e una borsa di studio ogni anno.

Ha co-fondato The Epiphany School a New Bern, Carolina del Nord nel 2006. Come ex atleta di borsa di studio (detiene ancora un record di atletica presso l’Università di Notre Dame) ha anche trascorso quattro anni come allenatore di atleti di atletica leggera presso il liceo pubblico locale. Nel 2009, il team che ha allenato alla New Bern High School ha stabilito un World Junior Indoor Record nel 4 x400 metri, a New York. Il record è ancora valido.

 

TRAMA

North Carolina, 1946. Il giovane Noah, tornato nel paese natale dopo la guerra, realizza il sogno di abitare nella grande casa vicino al fiume, da lui riportata all’antico splendore.

Alla perfezione del quadro manca però Allie, una bellissima ragazza incontrata anni prima, amata disperatamente nel breve spazio di un’estate a mai più ritrovata. Invece, un giorno lei ricompare, per vederlo un’ultima volta prima di sposarsi.

Ma il destino ha deciso altrimenti, scrivendo per Noah e Allie una storia diversa…

 

 

Questa è la storia di un grande amore, la favola intensa e struggente di una passione senza età e senza tempo. Una storia emozionante, di una amore sincero e indimenticabile… la più romantica che possa esistere.

 

VOTO

san-antonio-affordable-handyman-service-five-star-rating-heritage-property-preservation

Pubblicato in: Classici, recensioni, Storici

La Ragazza di Bube

527711

 

L’AUTORE

Carlo Cassola fu un romanziere neorealista italiano che descriveva i paesaggi e la gente comune della Toscana rurale in semplice prosa. La mancanza di azione e l’enfasi sui dettagli nei suoi libri lo hanno portato a essere considerato un precursore del nouveau francese romano, o antinovel.

Dopo aver studiato all’Università di Roma, Cassola combatté con la Resistenza durante la seconda guerra mondiale. Il periodo ha fatto da sfondo ad alcune delle sue opere più conosciute, tra cui la raccolta di racconti Il taglio del bosco e il romanzo Fausto e Anna, entrambi semi-autobiografici.

Nel 1960 Cassola ha vinto il Premio Strega proprio per La ragazza di Bube. Questi romanzi austeri descrivono con simpatia e moderazione gli individui, in particolare le donne, le cui vite sono desolate e insoddisfatte.

La successiva preoccupazione di Cassola per l’ambiente e la minaccia della guerra nucleare si rifletté nei saggi e nel romanzo Il paradiso degli animali.

 

TRAMA

La vicenda è ambientata in Val d’Elsa all’indomani della Liberazione ed ha come protagonisti due giovani, Mara e Bube.

Mara Castellucci è una ragazza di sedici anni che vive a Monteguidi insieme al padre, comunista militante, alla madre ed a un fratello, Vinicio. Qui conosce Arturo Cappellini detto Bube.

Il giovane, amico e compagno di Sante, il fratellastro di Mara morto durante la Resistenza, un giorno si reca nel paese dell’amico per conoscere la famiglia e qui avviene l’incontro con Mara.

Questi, tornato alla vita civile imbottito di precetti di violenza e vendetta, ha commesso un delitto e, dopo un periodo alla macchia, viene catturato e condannato a quattordici anni di carcere.

Tra i due giovani nasce subito una simpatia e Mara, lusingata dall’interesse del ragazzo e decisa ad aspettare l’amato con animo fedele e ostinato, inizia una corrispondenza epistolare con lui.

 

 

Nella sua apparente leggerezza, la figura di una giovinetta che cambia e matura dopo aver incontrato un giovane ex partigiano è qualcosa di profondamente riuscito, un lascito importante della nostra letteratura,

Romanzo breve ma intenso, il romanzo intreccia la storia d’amore tra Bube e Mara con le vicende politiche del primo dopoguerra.

Libro di grande valore, un classico intramontabile che tutti dovrebbero leggere.

 

VOTO

san-antonio-affordable-handyman-service-five-star-rating-heritage-property-preservation