Pubblicato in: recensioni, Romantici

La verità è che non ti odio abbastanza

img_20200504_2200574470829220048274588.jpg

L’AUTRICE

Felicia Kingsley è nata nel 1987, vive in provincia di Modena e lavora come architetto. Matrimonio di convenienza, il suo primo romanzo inizialmente auto-pubblicato, ha riscosso grande successo in libreria con Newton Compton ed è diventato il secondo ebook più letto del 2017.

Stronze si nasce, Una Cenerentola a Manhattan e Due cuori in affitto sono stati nella classifica dei bestseller per settimane.

TRAMA

Lexi è una principessa, non delle favole, ma dell’Upper East Side. La sua vita perfetta da facoltosa ereditiera di un impero finanziario scorre tra feste esclusive e shopping sfrenato nel quartiere più lussuoso di New York.

A ventisette anni ha già la certezza di un futuro luminoso, di aver vinto la partita, almeno finché un affascinante sconosciuto non le cambia le carte. Il principe azzurro? No, è Eric Chambers, detective di punta dell’FBI, che sta indagando su una truffa miliardaria in cui è coinvolta la famiglia Sloan, venuto a spodestarla dal suo trono.

Tanto attraente quanto ruvido e poco disponibile, Eric la reputa viziata e superficiale, e la tratta con distacco e indifferenza. Tra i due è subito guerra. Con tutti i suoi beni confiscati, Lexi si ritrova in mezzo a una strada da un giorno all’altro, ma lei non ha nessuna intenzione di rimanerci. Anzi!

Se Eric le ha tolto tutto, dovrà essere lui ad aiutarla e Lexi non accetterà un no come risposta, almeno finché non sarà riuscita a riabilitare il nome della sua famiglia, anche perché lei sarebbe una preziosa risorsa per le indagini.

Riusciranno l’ereditiera che cuoce i toast usando il ferro da stiro e l’integerrimo detective di Brooklyn a collaborare senza scannarsi? O senza… innamorarsi?

 

♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦

Spumeggiante, ironico, divertente: Felicia Kingsley non sbaglia un colpo.

VOTO

san-antonio-affordable-handyman-service-five-star-rating-heritage-property-preservation

Pubblicato in: Classici, recensioni

Novecento

img_20200504_2151171184491974139727635.jpg

L’AUTORE

Alessandro Baricco è uno scrittore, regista e interprete italiano. I suoi romanzi sono stati tradotti in un gran numero di lingue. Vive a Roma con sua moglie e due figli.

TRAMA

Il Virginian era un piroscafo. Negli anni tra le due guerre faceva la spola tra Europa e America, con il suo carico di miliardari, di emigranti e di gente qualsiasi.

Dicono che sul Virginian si esibisse ogni sera un pianista straordinario, dalla tecnica strabiliante, capace di suonare una musica mai sentita prima, meravigliosa.

Dicono che la sua storia fosse pazzesca, che fosse nato su quella nave e che da lì non fosse mai sceso. Dicono che nessuno sapesse il perché.

 

Non sei fregato veramente finché hai da parte una buona storia, e qualcuno a cui raccontarla.

 

Il libro è uscito per la prima volta nel 1994. Nel 1998 Giuseppe Tornatore ne ha tratto il film La leggenda del pianista sull’oceano.

 

♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦

Libro semplice eppure molto profondo, ispirazione di uno dei film più belli della cinematografia italiana.

 

VOTO

san-antonio-affordable-handyman-service-five-star-rating-heritage-property-preservation

 

 

Pubblicato in: Classici, recensioni

Romeo & Giulietta

img_20200504_2153066669996250858700149.jpg

 

L’AUTORE

William Shakespeare era un noto poeta inglese, drammaturgo e attore nato nel 1564 a Stratford-upon-Avon. Il suo compleanno viene celebrato più comunemente il 23 aprile, che si ritiene sia anche la data della sua morte nel 1616.

Shakespeare fu uno scrittore prolifico durante il periodo elisabettiano e giacobino del teatro britannico (a volte chiamato il Rinascimento inglese o il primo periodo moderno). Le opere teatrali di Shakespeare sono forse la sua eredità più duratura, ma non sono tutto ciò che ha scritto. Anche le poesie di Shakespeare rimangono popolari fino ad oggi.

 

Si ride delle cicatrici altrui chi non ebbe a soffrir giammai ferita.

 

TRAMA

Un amore impossibile, due nobili famiglie in guerra, una città insanguinata da un antico odio: il dramma più struggente, più romantico e più famoso di tutta la letteratura.

Una notte il giovane Romeo Montecchi si introduce mascherato a un ballo nel palazzo dei Capuleti e lì vede per la prima volta Giulietta, la bellissima figlia del suo nemico.

I due si innamorano perdutamente e mentre la faida tra le ricche famiglie veronesi si fa sempre più cruenta, Romeo e Giulietta si troveranno a lottare con ogni mezzo per il loro amore.

 

♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦

In Romeo & Giulietta la morte è presente in vario modo fin dall’inizio. Ma è con il duello tra Mercuzio e Tebaldo che essa entra realmente in scena e avvia quella sua presa di possesso della città cui la tragedia conduce.

Non solo, ma che la prima vittima sia Mercuzio, simbolo di giovinezza e di libertà, della gioia di vivere e della stessa gioia di fare teatro, è anche indicativo di chi sia l’oggetto di questo assalto della morte: non i vecchi ma i giovani, non il declinare della vita ma il suo sbocciare, non la stanchezza e l’aridità del cuore ma la sua freschezza e il suo desiderio d’amore.

Tebaldo uccide Mercuzio, Romeo uccide Tebaldo, finché come sappiamo la morte aggredisce Romeo e Giulietta, e la bella Verona celebrata all’inizio si trasforma in una tomba. Nulla di vivo resta se non i vecchi, la cui faida ed egoismo, non il caso, hanno ucciso i giovani.

Romeo e Giulietta potranno finalmente stare insieme ma solo nella cripta, con il loro amore raggelato per l’eternità nelle statue d’oro che i carnefici eleveranno a ricordo.

L’intramontabile tragedia di Shakespeare continua a far sognare e a commuovere. L’opera più famosa, letta e interpretata di William Shakespeare in assoluto.

 

VOTO

san-antonio-affordable-handyman-service-five-star-rating-heritage-property-preservation

 

 

Ama, ama follemente, ama più che puoi e se ti dicono che è peccato, ama il tuo peccato e sarai innocente.

Pubblicato in: recensioni

I Love Shopping

images (1)
Disponibile su Amazon in diversi formati

 

L’AUTRICE

Madeleine Sophie Townley, conosciuta con il suo pseudonimo Sophie Kinsella, è un’autrice inglese.

Laureata nell’interfacoltà Politica, Economia e Filosofia presso il New College di Oxford, ha lavorato per breve tempo come giornalista finanziaria per poi dedicarsi alla narrativa.

Ha pubblicato con il suo vero nome sette romanzi rosa, apprezzati dalla critica (che li ha paragonati all’opera di Rosamunde Pilcher) ma non molto noti presso il grande pubblico.

Nel 2000 è passata al cosiddetto genere chick lit pubblicando con lo pseudonimo Sophie Kinsella (cognome di sua madre) il suo primo successo internazionale, I Love Shopping. Fra il 2000 e il 2010 ha firmato come Kinsella altri nove romanzi, fra cui cinque sequel di I love shopping. Nel 2009 è uscito nelle sale cinematografiche il film I Love Shopping, tratto dai primi due libri della omonima saga, con Isla Fisher nel ruolo della protagonista.

Attualmente vive a Londra insieme al marito Henry Wickham e cinque figli (Freddy, Hugo, Oscar, Rex e Sybella). Sua sorella, Gemma Townley, è a sua volta una scrittrice (e musicista) di discreto successo.

 

TRAMA

Becky è una giornalista che dalle colonne di un prestigioso giornale londinese consiglia risparmio e investimenti sicuri.

È carina, piena di inventiva, determinata. E ha una irrefrenabile passione: lo shopping. Irrefrenabile al punto di diventare una sorta di malattia, che la spinge a comprare abiti, accessori, cosmetici, ma anche dolci, biancheria e articoli per la casa.

Niente e nessuno possono trattenerla: non le pressanti lettere di sollecito delle banche per i suoi molti conti in rosso, non i manuali che insegnano a risparmiare, non i buoni propositi di contenere le proprie spese.

 

 

Libro divertente, a tratti talmente disperato da essere esilarante. I love shopping è un romanzo brillante e intelligente, in cui si susseguono situazioni paradossali ma non improbabili. Perché Becky è tutte le persone che vanno in fibrillazione quando vedono la scritta SALDI, e che, quando ricevono l’estratto conto della carta di credito, pensano immediatamente a un errore. Insomma, Becky è un po’ tutti noi.

VOTO

san-antonio-affordable-handyman-service-five-star-rating-heritage-property-preservation

Pubblicato in: recensioni

Non Buttiamoci Giù

NON BUTTIAMOCI GIÙ
Disponibile su Amazon

 

L’AUTORE

Nick Hornby  è uno scrittore e paroliere inglese. È noto soprattutto per il suo libro di memorie Fever Pitch e per i romanzi Alta Fedeltà e About a Boy, tutti adattati ai film.

Il lavoro di Hornby tocca spesso musica, sport e la natura senza scopo e ossessiva dei suoi protagonisti. I suoi libri hanno venduto oltre 5 milioni di copie in tutto il mondo a partire dal 2018.

In un sondaggio del 2004 per la BBC, Hornby è stato nominata la 29a persona più influente nella cultura britannica.

 

 

TRAMA

La notte di Capodanno, in cima a un palazzo di Londra, si incontrano per caso quattro sconosciuti. Non hanno nulla in comune, tranne l’intenzione di buttarsi giù, ognuno per i suoi buoni motivi.

Martin è – o meglio, era – un famoso conduttore televisivo, che si è giocato carriera, famiglia e reputazione andando a letto con una quindicenne. Farla finita, per lui, è una scelta logica e razionale.

I suoi metodici preparativi vengono interrotti dall’arrivo di Maureen, una donna che ha dedicato la sua vita a un figlio gravemente disabile, e che ha deciso di darci un taglio.

La terza a salire sul tetto è Jess, un’adolescente sboccata e straordinariamente molesta. Vuole buttarsi perché il ragazzo di cui è invaghita non vuole più saperne di lei.

L’ultimo è l’americano JJ, un musicista fallito che vive per il rock e la sua ragazza. Ma la sua band si è sciolta, e lei lo ha piantato.

Dopo una discussione accesa e stralunata i quattro aspiranti suicidi finiscono per scendere dal tetto, ma per le scale, e imprevedibilmente tutti insieme, uniti da un’intima complicità impensabile fino a qualche ora prima.

Poiché nello scenario incerto che ora si apre loro, il compito non facile di ricominciare a vivere dovrà essere affrontato, inevitabilmente, all’interno di un’improvvisata ed eterogenea comunità.

 

 

 

Definito dalla critica un libro spassoso e brillante, coinvolgente e ironico. Io non ne capirò nulla ma lo definisco noioso e per nulla travolgente.

Molto probabilmente il suo modo di scrivere o la trama stessa non mi ha affascinato ma sono riuscita a stento a finire il libro e, pur essendo contraria al buttare i libri, lo avrei fatto se non fosse stato che mi era stato prestato. Devo ammettere che anche la persona che me lo prestò rimase sbalordito del fatto che non mi fosse piaciuto.

Non so, non so spiegarlo, è stato un libro che non è riuscito ad appassionarmi, non sto dicendo che sia brutto ma sicuramente un libro di cui non ho sentito la mancanza quando ho voltato l’ultima pagina.

 

VOTO

images_Fotor

Pubblicato in: Classici, Libri per ragazzi

Storia di una Gabbianella e del Gatto che le Insegnò a Volare

Screenshot 2020-04-18 at 10.48.43
Per chi non lo ha ancora letto, lo può trovare su Amazon in diversi formati

L’AUTORE

Luis Sepùlveda è stato uno scrittore cileno.

Militante di Unità popolare, fu costretto a lasciare il paese in seguito al colpo di stato che mise fine al governo di Allende. Il suo impegno di militante ecologista lo spinse a partecipare a diverse missioni dell’organizzazione ambientalista Greenpeace.

Esordì nella narrativa con la raccolta di racconti Cronache di Pietro Nessuno (1969), cui sono seguiti Le paure, le vite, le morti e altre allucinazioni (1986) e Taccuino di viaggi (1987). Si impose definitivamente con il romanzo Il vecchio che leggeva romanzi d’amore (1989).

Tra gli ultimi romanzi ricordiamo: Ritratto di gruppo con assenza (2010), Ultime notizie dal sud (2011), Tutti i racconti (2012), Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico (2012), Storia di una lumaca che scoprì l’importanza della lentezza (2013) e L’avventurosa storia dell’uzbeko muto (2015), Storia di un cane e del bambino a cui insegnò la fedeltà (2015), La fine della storia (2016), Storie ribelli (2017).

A fine febbraio 2020 viene ricoverato a Oviedo per aver contratto il coronavirus, a seguito di una lunga degenza muore il 16 aprile 2020.

 

gab2

TRAMA

I gabbiani sorvolano la foce dell’Elba, nel mare del Nord. ”Banco di aringhe a sinistra!!” stride il gabbiano di vedetta e Kengah si tuffa. Ma quando riemerge, il mare è una distesa di petrolio.

A stento spicca il volo, raggiunge la terra ferma, ma poi stremata precipita su un balcone di Amburgo.

C’è un micio nero di nome Zorba su quel balcone, un grosso gatto cui la gabbiana morente affida l’uovo che sta per deporre, non prima di aver ottenuto dal gatto solenni promesse: che lo coverà amorevolmente, che non si mangerà il piccolo e che, soprattutto, gli insegnerà a volare.

E se per mantenere le prime due promesse sarà sufficiente l’amore materno di Zorba, per la terza ci vorrà una grande idea e l’aiuto di tutti..

 

 

Un libro fantastico, una favola non solo per bambini, ma per tutti. Una storia emozionante, consigliato a chi ama le belle storie a lieto fine. Una favola che parla di lealtà, amicizia, generosità, coraggio, solidarietà e che arriva dritta al cuore.

È uno dei libri a cui sono maggiormente affezionata ed è senz’altro tra quelli che mi hanno dato di più.

VOTO

san-antonio-affordable-handyman-service-five-star-rating-heritage-property-preservation

 

gab

Pubblicato in: Libri per ragazzi, recensioni, Romantici

Breaking Dawn

5ccff04f93ea373890e111048899978259308004453.jpeg

L’AUTRICE

Famosa per la sua serie Twilight, la collezione di quattro libri di Stephenie Meyer ha venduto oltre 100 milioni di copie in tutto il mondo in oltre 50 paesi, con traduzioni in 37 lingue diverse.

Stephenie Meyer è stata l’autrice più venduto del 2008 e del 2009 negli Stati Uniti, avendo venduto oltre 29 milioni di libri nel 2008 e 26,5 milioni di libri nel 2009. Nel 2008, Meyer ha anche pubblicato The Host, che ha debuttato al primo posto nel The New York Times and Wall Street Journal bestseller lists. Inoltre, USA Today ha dichiarato Meyer Autrice dell’anno.

Tutti insieme, i suoi libri hanno trascorso oltre 303 settimane nella lista dei bestseller del New York Times.

Stephenie Meyer si è laureata alla Brigham Young University in letteratura inglese. Vive in Arizona con marito e figli.

TRAMA

Bella ha alle spalle un anno difficile, pieno di perdite, di conflitti, di tentazioni contraddittorie. Ora è al bivio decisivo: entrare nello sconosciuto mondo degli immortali, o continuare a condurre un’esistenza umana. Dalla sua scelta, dipenderà l’esito del conflitto tra il clan dei vampiri e quello dei licantropi.

Eppure, ora che Bella ha preso la sua decisione, sta per scatenarsi una sorprendente catena di eventi che cambieranno per sempre la vita di tutti coloro che la circondano.

Ma quando il tempo a sua disposizione sembrerà essere esaurito, e la strada da prendere già stabilita, Bella andrà incontro a un futuro dal quale non potrà più tornare indietro.

 

 

Capitolo finale della saga e non poteva che essere, secondo me, più spettacolare e pieno di colpi di scena.

Il capitolo decisivo che cala il sipario sulla storia tra Bella e Edward, e tiene con il fiato sospeso fino alla fine, con la costante domanda in testa: e adesso che succede? Ma restano insieme? Non mancano anche risate e momenti commoventi.

VOTO

san-antonio-affordable-handyman-service-five-star-rating-heritage-property-preservation

Pubblicato in: Attualità, recensioni, Romantici

… che Dio Perdona a Tutti

img_20200319_1733194696480674717899790.jpg

 

L’AUTORE

PIF, all’anagrafe Pierfrancesco Diliberto, inizia la sua carriera lavorando come assistente alla regia di Franco Zeffirelli in Un tè con Mussolini del 1999 e con Marco Tullio Giordana ne I cento passi nel 2000.

Nel 2000 diventa autore televisivo, acquistando poi celebrità con  Le Iene. Nel 2007 per MTV realizza Il Testimone, il suo primo programma individuale, tra i più originali e innovativi del panorama televisivo odierno. Nel 2017 è su Rai3 con  Caro Marziano.

Nel 2013 debutta alla regia con il suo primo lungometraggio La mafia uccide solo d’estate, per il quale vince due David di Donatello, tra cui quello come miglior regista esordiente, e un EFA (European Film Awards) come miglior commedia. Dal film è stata tratta l’omonima serie televisiva per Rai1.

Il suo secondo lungometraggio è In guerra per amore del 2016.

 

TRAMA

Arturo è un trentacinquenne che ha poche passioni che, con scarso successo, cerca di condividere con gli amici di calcetto. La più importante e irrinunciabile sono i dolci, in particolare quelli con la ricotta.

Almeno fino a quando entra in scena lei, Flora: la figlia del proprietario della pasticceria che fa gli sciù più i buoni di Palermo. E in un istante diventa la donna dei suoi sogni. Sveglia, intraprendente, ma anche molto cattolica, Flora sulla religione ha la stessa pignoleria di Arturo sui dolci. Ed è proprio così che lui la conquista, interpretando Gesù durante una Via Crucis.

Flora si innamora e per un periodo felice i due stanno insieme, senza che lei si avveda della sua indifferenza religiosa e, naturalmente, senza che Arturo la confessi.

Quando lei se ne accorge, Arturo, un po’ per sfinimento e un po’ per provocazione, reagisce con insolita fermezza: seguirà alla lettera la parola di Dio… per tre settimane.

 

 

Comico, surreale, straordinario: il Pif che noi tutti conosciamo anche su carta. Avvincente e riflessivo allo stesso tempo, storia semplice ma per alcuni aspetti profonda, al limite del comico e del religioso estremo. Ironico e ben strutturato, a tratti un pò lento ma come sempre Pif non delude.

VOTO

4-Star-Rating1-1400x233

Pubblicato in: Libri per ragazzi, recensioni

Dead Wrong

img_20200408_1051391155731885814332614.jpg
Su Amazon a £6.50

L’AUTRICE

L’autrice di bestseller di USA Today, Leighann Dobbs, ha scoperto la sua passione per la scrittura dopo una carriera ventennale come ingegnere del software.

Vive nel New Hampshire con suo marito Bruce, il loro fidato mix di Chihuahua Mojo e il bellissimo gatto di salvataggio, Kitty. Quando non legge, fa il giardinaggio, fa gioielli o vende oggetti d’antiquariato, le piace scrivere misteriosi libri storici e romantici.

Il suo libro Dead Wrong ha vinto il premio “Best Mystery Romance” alla Indie Romance Convention del 2014.

 

TRAMA

C’è più di un segreto nella vecchia casa di Blackmoore. Alcuni sono stati seppelliti per lungo tempo e alcuni sono seduti più vicino alla superficie.

Morgan e Fiona Blackmoore godono della loro vita semplice nella sonnolenta cittadina sull’oceano di Noquitt Maine, dove offrono rimedi erboristici e cristalli curativi sia per la gente del posto che per i turisti. Fino a quando Morgan non viene accusata di aver ucciso la megera della città, Prudence Littlefield.

All’improvviso le ragazze si ritrovano a cercare il vero assassino mentre combattono contro uno sceriffo storto, le prove piantate e un lungo elenco di sospetti che tutti avevano un motivo per volere che Prudence morisse.

L’affascinante Jake Cooper è nuovo alla forza di polizia di Noquitt Maine, motivo per cui Fiona Blackmoore non si fida di lui. Ma con il tempo che si sta esaurendo e le prove contro sua sorella che si accumulano, Fiona deve fare una scelta: si fiderà di Jake nel caso… e nel suo cuore?

Aggiungi una vecchia dimora sulle scogliere del Maine, una soffitta piena di misteriosi tesori e un gatto che ha la straordinaria capacità di presentarsi esattamente al momento giusto e Fiona ha le mani piene a dimostrare le accuse dello sceriffo sul fatto che sua sorella sia assassina sono completamente sbagliate.

Dead Wrong è il primo di una serie di libri sulle Blackmoore Sisters.

 

Un giallo leggero, fresco e giovanile, con accenni magici e un pizzico di romanticismo. Sono rimasta piacevolmente colpita dalla storia semplice ma pur sempre accattivante che non svela il finale dal primo. momento ma lascia intendere possibili scenari.

Da leggere di sicuro anche gli altri libri della serie.

VOTO

san-antonio-affordable-handyman-service-five-star-rating-heritage-property-preservation

Pubblicato in: recensioni, Romantici

Una Cenerentola a Manhattan

cenerentola|_newyork

L’AUTRICE

Felicia Kingsley è nata nel 1987, vive in provincia di Modena e lavora come architetto. Matrimonio di convenienza, il suo primo romanzo inizialmente auto-pubblicato, ha riscosso grande successo in libreria con Newton Compton ed è diventato il secondo ebook più letto del 2017. Stronze si nasceUna Cenerentola a Manhattan e Due cuori in affitto sono stati nella classifica dei bestseller per settimane. La Newton Compton ha pubblicato anche La verità è che non ti odio abbastanza.

 

TRAMA

“Un paio di scarpe possono cambiarti la vita” è una frase che non ha mai convinto Riley, e i colpi di fulmine per lei sono sempre stati e rimangono un fenomeno atmosferico.

Orfana da quando aveva dieci anni, a ventisette ha tutt’altro a cui pensare: una matrigna succhia-soldi che le inventa tutte per ostacolarla; due sorellastre aspiranti web star, sempre impegnate a tiranneggiarla; tre lavori che deve fare per riuscire a vivere nella Grande Mela; e, per non farsi mancare nulla, il romanzo a cui sta lavorando da due anni e che sogna di poter pubblicare.

Ma a New York le occasioni sono dietro l’angolo e un galà in maschera a Central Park potrebbe rappresentare il trampolino perfetto per realizzare il suo sogno. Quello che Riley non ha considerato è che a una festa del genere si possono fare anche incontri inaspettati.

E proprio per colpa di uno speciale paio di scarpe si ritrova, proprio lei, da un giorno all’altro, a diventare la protagonista della favola più romantica di sempre nella città dove tutto può succedere.

 

Accattivante, coinvolgente, intrigante. Questo libro trascina il lettore nell favola di Cenerentola 2.0, con quel giusto pizzico di ironia, romanticismo e sensualità. Una volta iniziato a leggere è difficile staccarsi dalle sue pagine, sembra travolgerti fino a farti vivere le emozioni dei personaggi.

VOTO

san-antonio-affordable-handyman-service-five-star-rating-heritage-property-preservation